Descrizione prodotti

Miele di Acacia

Tra i diversi mieli quello di Acacia è quello più conosciuto e apprezzato. Di colore chiaro, tra i più chiari in assoluto, da giallo chiaro a paglierino. Il suo profumo è molto tenue, floreale così come il suo sapore che risulta molto dolce e delicato, per questa sua delicatezza è indicato e apprezzato molto dai bambini e neonati. Si presenta di consistenza liquido senza presenza di cristalli. Infatti avendo tempi molto lunghi di cristallizzazione rimane liquido per molto tempo.

Periodo di produzione: aprile – maggio

 

Miele di Borragine

 Tra i mieli artigianali italiani il miele di borragine è senza dubbio uno dei più rari. Chiaro, delicato, leggermente aromatico. Cristallizzazione molto fine. Miele raro e pregiato ricavato dal nettare dei fiori della pianta di Borragine. Un miele grezzo dolcemente floreale, dall’aroma particolarmente gradevole. Consigliato per dolcificare tisane o infusi serali. Concilia un piacevole stato di rilassamento. Al miele di borragine vengono attribuite importanti proprietà sedative e calmanti.

Periodo di produzione: aprile – maggio

 

Miele di Arancio

Tipo di miele che deriva dai fiori delle diverse piante di agrumi. È tra i vari tipi di miele uno dei più graditi, non solo per il sapore ma anche per le proprietà che lo caratterizzano; cicatrizzante per le ulcere, antispasmodico, sedativo, contro l’insonnia e l’eccitazione nervosa. Cristallizza spontaneamente alcuni mesi dopo il raccolto. Spesso presenta cristalli grossi e sabbiosi.

Periodo di produzione: aprile maggio

 

 

Miele di Tiglio

Di gusto dolce, balsamico e mentolato si presenta di colore chiaro. La sua cristallizzazione è in genere lenta e si sviluppa con cristalli grossi e irregolari. Le sue proprietà sono sedative per i dolori mestruali, calmante, diuretico, digestivo. Indicato contro l’insonnia e l’irritabilità.

Periodo di produzione: giugno luglio

 

 

 

Miele di Castagno

Miele ottenuto dai fiori di castagno di colore scuro e ambrato gusto particolare e inconfondibile, di consistenza prevalentemente liquida. Di sapore meno dolce rispetto ad altri mieli ha un retrogusto tendente all’amaro. Con le sue caratteristiche balsamiche è ricco di sali minerali, consigliato in caso di anemia, sovrappeso e affaticamento.

Periodo di produzione: giugno luglio

 

 

Miele Millefiori

È tra i mieli più comuni e diffusi. Viene prodotto dal nettare di svariate specie di fiori, come dice infatti il nome è plurifloreale. Consigliabile in particolare per i bambini, i giovani in crescita, gli sportivi, i malati, le gestanti, gli anziani, chiunque svolga lavori stressanti e faticosi. Trattamento dell’influenza, della tosse, delle malattie polmonari. Decongestionante e calmante della tosse. Aumenta a potenza fisica e la resistenza. Azione cardiotropa. Protezione e disintossica il fegato. Per l’apparato digerente ha una funzione stimolante e regolatrice. Diuretico. Antianemico. Fissa il calcio e il magnesio nelle ossa. Di colore d’orato e ambrato, a seconda del periodo e dalla zona di raccolta dei fiori, si presenta più o meno fluido con tendenza dopo alcuni mesi alla cristallizzazione

Periodo di produzione: maggio giugno luglio

 

Miele Melata

È l’unico miele che le api producono non partendo dal nettare dei fiori ma direttamente dalla ninfa della pianta che solo in alcuni posti e periodo dell’anno riescono a raccoglierlo direttamente dagli arbusti e rami di alcune piante. E’ di colore ambrato scuro tendente al rosso, resta liquido a lungo e tende a cristallizzare in forma viscosa, filante. Ha proprietà balsamiche, ricco di oligoelementi, enzimi e sali minerali, ricostituente per la memoria, utile per pelle arrosate e rinforzo dei capillari.

Periodo di produzione: luglio – agosto

 

 

Cera d’Api

La cera d’api è una cera naturale prodotta dalle api mellifere che la usano per costruire le celle esagonali del loro favo, dove vengono cresciute le larve e depositati miele e polline. Può assumere una vasta gamma di colorazioni, dal giallo chiaro all’arancio scuro, a seconda dei colori delle sostanze oleose contenute nei pollini di diversi fiori bottinati dalle api, che in essa si sciolgono. La cera d’api è usata in commercio per creare eleganti candele, cosmetici e prodotti farmaceutici, per lucidare materiali (soprattutto scarpe), come componente delle cere modellanti e in vari altri prodotti come per la preparazione di encaustico (miscela di cere) per la lucidatura dei mobili, può essere usata per fare delle saponette, con l’aggiunta di olio d’oliva.

Pappa reale

La pappa reale è una secrezione prodotta dalle ghiandole ipofaringee e ghiandole mascellari delle api operaie e viene utilizzata dalle api come nutrimento per le larve(fino a tre giorni di età) e per l’ape regina (per tutta la vita). La Pappa reale si presenta gelatinosa con colore bianco paglierino, sapore aromatico e gusto acido (pH 3,5-4,5). Ha note ed eccellenti proprietà nutritive e ricostituenti in quanto è una fonte naturale di vitamina A, vitamine del complesso B, C, D, E ed in particolare del complesso B, tra cui si trovano le vitamine  B1, B2, B6, B12, la biotina, l’acido folico e l’inositolo. Si assume in piccole dosi (una palettina) una o due volte al giorno con continuità, non assieme ad altri alimenti. E’ possibile mescolarla con poco miele in un cucchiaino. Si conserva in frigorifero per lunghi periodi (fino ad un anno).

Polline

Il polline prodotto dalle api è tra gli integratori naturali particolarmente consigliati durante i cambi di stagione e più in generale nei momenti di grande stanchezza psicofisica. Si tratta una polvere fine prodotta dalle piante che le api raccolgono dai vari fiori servendosene poi all’interno dell’alveare per produrre pappa reale (il cibo della regina) e nutrimento per le larve. Il polline è un prodotto naturale ricco di vitamine, soprattutto A, gruppo B e C, sali minerali tra cui il selenio, aminoacidi (ha tutti e 8 gli aminoacidi essenziali), enzimi e sostanze antiossidanti. Visti i diversi principi attivi che contiene, il polline è considerato a tutti gli effetti un tonico ricostituente e rimedio adattogeno in grado non solo di donare vigore ed energia ma anche di combattere le carenze vitaminiche e gli stati di abbassamento delle difese immunitarie. Aiuta da una parte a tenere lontani microbi e batteri (è considerato infatti un antibiotico naturale) ma rafforza anche il sistema immunitario, agendo quindi per il nostro benessere su più fronti. Particolarmente utile poi per migliorare le funzioni intellettuali, si tratta infatti di un tonico anche per la mente. Ha doti antiossidanti che permettono di contrastare l’invecchiamento cellulare ma che sono ottime anche per la pelle e si possono sfruttare in caso di acne, eczemi, ecc.. Contribuisce inoltre a regolarizzare le funzioni intestinali, combattendo eventuali fermentazioni o altri disturbi a carico del colon grazie al fatto che promuove l’equilibrio della flora batterica intestinale. Riattiva anche il metabolismo del corpo e può essere un valido sostegno per chi è a dieta. Molto apprezzato anche dagli sportivi dato che si tratta di un alimento che fornisce una buona energia da spendere subito e visto che aumenta forza e resistenza.

Propoli

La pròpoli è una sostanza resinosa che le api raccolgono dalle gemme e dalla corteccia delle piante. Si tratta quindi di una sostanza di origine prettamente vegetale anche se le api, dopo il raccolto, la elaborano con l’aggiunta di cera, polline ed enzimi prodotti dal loro stesso organismo. Il colore può variare moltissimo nelle tonalità del giallo, del rosso, del marrone e del nero. L’odore è fortemente aromatico a seconda della pianta da cui è raccolta. La propoli è utilizzata da secoli come rimedio naturale per i problemi legati alle infezioni dell’apparato respiratorio, utilizzata per il mal di gola e infezioni orali. Vengono ad essa riconosciute proprietà batteriostatiche, antimicotiche e disinfettanti.